Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica

Latina, Lazio

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicodinamica (SSPP) sebbene riconosciuta dal MIUR con D.M. del 16 Nov. 2016 ed associata nello stesso anno al CNSP (Coordinamento Nazionale delle Scuole di Specializzazione in Psicoterapia), nasce dall’esperienza didattica del suo primo Direttore, il Prof. R. Di Sauro. Dal 1988 nel comitato didattico della Scuola SIRPA e poi con la SIRPIDI (Scuola di Formazione Internazionale in Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicoanalitica) appartenente all’IRCCS IDI di Roma riconosciuta dal MIUR nel 1998.
L’orientamento teorico e clinico della Scuola, in coerenza e continuità con le Scuole precedenti, è sempre stato quello della psicoterapia ad indirizzo psicoanalitico, anche se la SSPP nella sua odierna impostazione didattica, tiene in considerazione alcuni vettori oramai ritenuti fondamentali in relazione all’evoluzione della scienze psicologiche (come ad esempio la teoria dell’attaccamento, la dimensione del ciclo di vita, le scoperte delle neurobiologia) e naturalmente in relazione ai cambiamenti della psicoanalisi in riferimento ai costrutti intersoggettivi e ai nuovi paradigmi epistemologici.
Avvalendosi di docenti e collaboratori di alto respiro culturale e professionale, sia nazionale che internazionale, permette a psicologi e medici di poter fare un percorso di formazione completo, dove oltre alla teoria e alla tecnica della pratica clinica, sia possibile approfondire anche le più attuali ricerche nel campo delle neuroscienze e impadronirsi delle conoscenze circa complessi strumenti psicometrici per la valutazione e la diagnosi.

Ultimi articoli

Modelli femminili trasmessi attraverso meccanismi transgenerazionali

«Basta una parola, una frase: una di quelle frasi antiche, sentite e ripetute infinite volte, nel tempo della nostra infanzia» In queste parole della scrittrice Natalia Ginzsburg (1993) sono racchiusi concetti importanti dei meccanismi attraverso i quali noi “siamo quel che siamo”. Come afferma Josef LeDoux (202), noi siamo il prodotto della nostra memoria; siamo…

Continua a leggere

“Dare voce” alla sofferenza di avere un figlio con una grave malattia

“Dà voce alla sofferenza il dolore che non parla imprigiona il cuore agitato e lo fa schiantare” W. Shakespeare Far fronte alla diagnosi di grave malattia o disabilità di un figlio non è facile per la maggior parte dei genitori, i quali, dal momento in cui viene comunicata loro la diagnosi, possono avere reazioni di…

Continua a leggere

Adolescenti orfane dell’identità femminile

La giornata di studi interdisciplinari sul tema del “Femminismo e femminismi. Culture, luoghi, problematiche” rappresenta la miglior cornice in cui proporre e condividere alcune riflessioni sulle diverse declinazioni che può assumere l’identità femminile nell’attuale scenario culturale. Mi occupo di adolescenza da molti anni e tutte le problematiche intorno all’identità femminile sono sempre state, per le…

Continua a leggere